HD
Fedora Saura - Fedora Saura - La natura (l'uomo per primo) - Mx3.ch

Fedora Saura - La natura (l'uomo per primo)

393 plays
Pop
8 tracks

More information

Added on 4 November 2014

Description
“La natura (l'uomo per primo)” è il nuovo singolo con videoclip di Fedora Saura, band della Svizzera italiana che lo scorso giugno ha pubblicato il disco “La via della salute”. Un lavoro eccentrico, provocatorio e destabilizzante, proprio come questo video che nel raccontare una storia di quotidianità casalinga dipinge senza troppe remore l'implacabilità della natura. “Il singolo – racconta Marko Miladinovic, leader e voce di Fedora Saura – accompagna è da titolo al documentario di Vincent Berger. Segue le faccende di una donna dedita a pulire il balcone della padrona dalle feci di un piccione là insediato. Da questo evento la narrazione di una semplice e quotidiana violenza. Un sorriso bianchissimo e una prima sentenza dà inizio al documentario: 'Dedicai i miei giorni da morto a chi per primo si suicidò', quale non soltanto sembra detta proprio da un piccione(!), ma pure ricade nel suo divenire – non metaforicamente – uomo. I preparativi sono avvenuti, muta la bocca non il sorriso, la pulizia del balcone ha inizio: 'Fu martire o filosofo? O il martirio di un filosofo?'. Mentre il piccione-uomo è assente accade l'irrimediabile: la sua eredità è cancellata per sempre. Il suo ritorno non durerà che la sosta di un'ultima sentenza: 'Si fermò l'evoluzione, quando un uomo la contemplò'. Il resto è la natura. Da lei la donna, la padrona assente e il piccione-uomo, hanno appreso la vanità e la crudeltà, entrambe mai gratuite”. “La natura (l'uomo per primo)” è uno dei brani contenuti ne “La via della salute”, secondo disco di Fedora Saura che unisce il teatro-canzone di Gaber e la sua radicalità di pensiero alla no-wave, al pop, ai CCCP, a Nietzsche e altri autori e degeneri. Un lavoro dedicato alla figura del grande materialista ottecentesco Carlo Michelstaedter che in nove brani concepiti come un unico cabaret-spettacolo, tratteggiano il loro personalissimo tazebao filosofico e (im)morale, ballando la samba sulle rovine inattuali dell'Europa.
Year of creation
2014
Director
Kevin Berger

393 plays